Home
+39 080 536 7848

NIDI: Regione Puglia finanzia le nuove imprese

Gentili lettori,
da pochi giorni la Regione Puglia ha avviato un’interessante iniziativa per incentivare la nascita di nuove imprese.
È stato istituito “Nidi”  (Nuove Iniziative d'Impresa): un Fondo di 54 milioni di euro per sostenere chi intende avviare una nuova attività. Obiettivo primario è favorire quelle persone che hanno difficoltà ad accedere al mondo del lavoro, supportandone l'autoimpiego.
Di seguito cerchiamo di fornirvi le informazioni necessarie che vi permetterà di avere una panoramica di questa importante opportunità
Buona lettura!

Fondo NIDI: destinatari e settori di attività;

Come accennato, il Fondo è destinato a chiunque voglia avviare una nuova impresa o a titolari di un’impresa già costituita da meno di 6 mesi ma inattiva. Nidi non finanzia imprese che nascono dal rilevamento di una impresa esistente, l’unica eccezione riguarda il passaggio generazionale, che consente di richiedere le agevolazioni se si è parente o affine (entro il 2° grado in linea discendente) di un imprenditore e si ha intenzione di rilevare l’intera azienda esistente.

Poiché si vuole favorire soggetti svantaggiati, l’attività dovrà essere costituita per almeno il 50%, sia del capitale sia del numero di soci, da persone appartenenti ad almeno una delle seguenti categorie:

- giovani con età tra 18 anni e 35 anni;
- donne di età superiore a 18 anni;
- disoccupati che non abbiano avuto rapporti di lavoro subordinato negli ultimi 3 mesi;
- persone in procinto di perdere il posto di lavoro
- lavoratori precari con partita IVA (con meno di 30.000 € di fatturato e massimo 2 committenti)
Molteplici sono i settori in cui poter avviare un’impresa: da quello manifatturiero, all’edilizia, riparazione di autoveicoli e motocicli, affittacamere e bed&breakfast, ristorazione con cucina, servizi d’informazione e comunicazione, attività professionali, scientifiche e tecniche, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, istruzione, sanità e assistenza sociale non residenziale, attività artistiche, sportive, d’intrattenimento e divertimento, attività di servizi per la persona.

Fondo NIDI: importi e modalità di accesso

L’investimento ammissibile deve essere compreso fra 20.000 a 150.000 euro, mentre le forme di agevolazione sono diverse e misurate all'investimento previsto.  In sintesi:

  1. Se si prevede di avviare l'impresa con investimenti fino a € 50.000 l'agevolazione è pari al 100%,
  2. Se si prevede un investimento compreso tra € 50.000 ed € 100.000 l'agevolazione è pari all'90%,
  3. Per investimenti compresi tra € 100.000 ed € 150.000 l'agevolazione è pari all'80%

è inoltre previsto un contributo sulle spese di gestione dei primi sei mesi pari ad € 5.000.
In tutti i tre casi  le agevolazioni sono costituite da un contributo a fondo perduto (50%) e un prestito rimborsabile (50%).
Le spese ammissibili sono sia spese per investimenti come opere edili, macchinari di produzione, impianti, attrezzature varie e automezzi di tipo commerciale e programmi informatici; sia spese di esercizio per materie prime, materiali di consumo, locazione di immobili o di affitto di impianti o apparecchiature di produzione, utenze, premi per polizze assicurative.
La procedura di accesso alle agevolazioni prevede la compilazione di una domanda preliminare che descrive le caratteristiche tecniche ed economiche del progetto, i profili dei soggetti proponenti, l'ammontare e le caratteristiche degli investimenti e delle spese previste.  Un successivo colloquio di tutoraggio presso Puglia Sviluppo e la presentazione dell'istanza definitiva di accesso alle agevolazioni.

Software Design propone

Nidi non prevede una scadenza entro cui presentare le richieste di agevolazione, il Fondo è "a sportello", per tanto è possibile presentare la domanda fino all'esaurimento delle risorse stanziate.
Software Design fornisce la consulenza per affiancare le imprese su tutte le procedure per la  partecipazione al bando.
La nostra attività si estende dalla predisposizione della proposta progettuale, alla pianificazione e realizzazione del programma di investimento sino allo sviluppo tecnico e all’assistenza amministrativa.
Per info: info@softwaredesign.it