Home
+39 080 536 7848

La soluzione per la Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Gentili Lettori,
dal 6 giugno scorso è entrato in vigore l’obbligo di emettere fatture elettroniche nei confronti della Pubblica Amministrazione centrale, quindi nei confronti dei ministeri, delle agenzie fiscali, degli enti nazionali di previdenza e di tutte le scuole, obbligo che sarà esteso dal 31 marzo 2015 a tutta la Pubblica Amministrazione.
L’obbligo riguarda i fornitori che cedono beni e prestazioni di servizio alla Pubblica Amministrazione e comporta, oltre l’emissione, anche la trasmissione nonché la conservazione dei documenti in maniera elettronica.
Avendo a disposizione un periodo di transizione è importante che le imprese apprendano i passaggi procedurali e le norme da rispettare.

Buona lettura!

Come funziona la Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Dal 6 giugno, si può operare con la Pubblica Amministrazione solo rilasciando fattura elettronica: chi vende una qualsiasi tipologia di bene o servizio ad uno degli enti interessati, qualsiasi sia l’importo, deve emettere non più il documento cartaceo, ma la fattura elettronica che deve poi essere archiviata tramite conservazione sostitutiva.
Questa nuova modalità di fattura, denominata FatturaPA, deve seguire un iter predefinito in quanto opera attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), cioè un sistema informatico che consente di ricevere la fattura in un formato standard (file XML), verificare la correttezza formale del documento, inoltrarlo e rilasciare all’emittente la ricevuta che certifica l’avvenuta presentazione della fattura.
La fattura inoltre deve essere autenticata tramite l’apposizione della firma elettronica di chi la emette e infine deve essere obbligatoriamente archiviata tramite conservazione sostitutiva sia dal trasmittente sia dal destinatario. È importante sapere che se una fattura viene conservata sostitutivamente, anche tutte le altre, seppur cartacee e aventi numerazione sequenziale, devono essere conservate nella stessa modalità digitale.

 

Software Design propone

Software Design propone un sistema che consente di produrre e ricevere la fattura elettronica, nel formato previsto, e di conservarla sostitutivamente a norma di legge, tutto in un’unica piattaforma. Tale sistema denominato LegalSolutionDoc permette alle aziende di:

1. caricare automaticamente la fattura elettronica in formato XML
2. inserire a mano la fattura attraverso un form che poi il portale tramuterà in FatturaPA
3. trasformare un formato proprietario in formato FatturaPA
Il portale si occupa anche della trasmissione e gestione delle fatture con relative ricevute di ritorno, oltre che della conservazione sostitutiva delle stesse.
Inoltre tale sistema permette di gestire, archiviare, conservare a norma di legge e smistare le fatture che possono essere inviate:
‒ al Sistema di Interscambio della Pubblica Amministrazione
‒ tramite email (anche PEC)
‒ tramite posta tradizionale
È indubbio che la digitalizzazione del sistema dei pagamenti consente di rendere più semplice e omogeneo tale sistema e il processo di trasmissione e trasferimento delle pratiche.
Numerosi sono i vantaggi che ne derivano: snellimento del ciclo delle fatture, annullamento degli errori associati alla gestione cartacea delle fatture, ingente risparmio conseguente alla riduzione dei costi del materiale, del personale, delle spese per la gestione degli archivi e per la trasmissione dei documenti.
Infine la suddetta piattaforma consente la ricerca semplice e veloce di tutti i documenti archiviati, anche attraverso tablet, ed è integrabile con qualsiasi gestore già in uso in azienda.