Home
+39 080 536 7848

Finanziamenti pubbici: Bando per gli aiuti alle piccole e medie imprese

Gentili Lettori,
vi segnaliamo la pubblicazione del nuovo Bando per gli aiuti alle piccole e medie imprese (Titolo II – Capo III) della Regione Puglia.
Obiettivo principale è incentivare le imprese alla realizzazione di nuove unità produttive, all'ampliamento di unità già esistenti, alla diversificazione produttiva e all'innovazione dei processi e dei prodotti.
Il Bando è un’ottima opportunità per concretizzare quegli investimenti indispensabili per migliorare il proprio punto vendita, avvalendosi di un considerevole sostegno economico.
Nostro obiettivo è darvi tutte le informazioni necessarie per redigere un progetto che sia efficace e incisivo e che vi permetta di sfruttare al meglio questa occasione.

Buona lettura!

Presentazione Titolo II per le PMI

Il Bando, per cui sono stati stanziati 30 milioni di euro, dà la possibilità alle imprese di piccola e media dimensione operanti sul territorio regionale di presentare progetti di investimento a partire dal prossimo 22 gennaio 2015.
Le imprese che possono beneficiare del contributo sono quelle attive nel settore commercio (esercizi commerciali di vendita al dettaglio e all’ingrosso), manifatturiero, servizi, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli fatta eccezione per le imprese di produzione primaria (es: pesca, agricoltura, ecc.).
L’investimento deve essere minimo di € 30.000 e massimo di:
- € 2.000.000 per le micro e piccole imprese
- € 4.000.000 per le medie imprese
L’aiuto (pari al 45% per le micro e piccole e medie imprese e al 35% per le medie imprese) sarà erogato in forma di contributo in conto impianti determinato sul montante degli interessi di un finanziamento bancario e sarà anche riconosciuto un contributo aggiuntivo pari al 20% per le spese relative a macchine ed attrezzature. Quest’ultimo non potrà essere superiore a:
- € 400.000 per le piccole imprese
- € 800.000 per le medie imprese
I soggetti interessati devono essere in possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) e di firma elettronica digitale del legale rappresentante.
Le domande potranno essere inserite nel portale Sistema Puglia tramite procedura telematica a partire dal 22 gennaio 2015 sino ad esaurimento fondi.

Obiettivi del Bando

La Regione Puglia attraverso questo strumento intende realizzare un intervento volto ad aiutare le imprese che vogliono con coraggio investire per combattere la crisi.
Sono ammissibili le spese finalizzate a:
- acquisto di un suolo aziendale e sue sistemazioni entro il limite del 10% dell’importo dell’investimento in macchinari;
- opere murarie;
- acquisto di macchinari, impianti e attrezzature varie;
- acquisto di programmi informatici.
Nel dettaglio per i punti vendita si potranno porre in essere interventi innovativi inerenti:
- i principali processi gestionali del negozio,
- l’adozione di efficaci sistemi di fidelizzazione,
- l’adozione del CashDro per assicurasi un sistema di pagamento più sicuro ed efficiente,
- l’acquisto di moderne attrezzature come frigoriferi, bilance, scaffali, ecc.
Infine, per una valutazione positiva, è importante che il progetto preveda investimenti finalizzati alla promozione del risparmio energetico, della gestione sostenibile dei rifiuti e il recupero degli stessi, del risparmio e della tutela delle risorse idriche o della riduzione di emissione di CO2, di sostanze acidificanti e di emissione odorifere e sonore.

Software Design propone

La partecipazione al Bando prevede un accurato reperimento della documentazione necessaria, un’attenta analisi dei fabbisogni e degli investimenti necessari, l'elaborazione di un Business Plan.
Software Design fornisce la consulenza per affiancare le imprese su tutte le procedure per la partecipazione al Bando.
La nostra assistenza si estende dalla predisposizione della proposta progettuale, alla pianificazione e realizzazione del programma di investimento sino allo sviluppo tecnico e all’assistenza amministrativa.

Per info: vito.micunco@softwaredesign.it